Airone

Airone

467
(124)
Airone
Canto
Foto

Mi chiamo Domenico Lombardi, in arte Airone, ho 19 anni e sono un cantante emergente della provincia di Bari. Immaginatevi questa presentazione detta con l’accento pugliese, fa tutto un altro effetto.
Ho sempre cantato, fin da quando ne ho memoria.

Sapete quando si e' piccoli? Si vive in un mondo fatto di sogni e quando la mamma o il papa' ci chiedono: cosa vuoi fare da grande? Noi rimaniamo in silenzio per un inastante, ci proiettiamo nel futuro e pensiamo alla cosa che piu' ci piace, al nostro sogno. Bene, io rispondevo sempre: “la pop star”, i miei ricordano ancora il modo buffo in cui lo dicevo.

Da allora il mio sogno non e' mai cambiato, la passione per la musica cresce in me sempre di piu', mi ha sempre portato a non farne piu' a meno tanto che ad una delle scelte piu' difficili nel periodo adolescenziale, quella della scelta del liceo, io non avevo dubbi: volevo fare il liceo musicale, cosi' mi iscrissi al Convitto Nazionale “D. Cirillo” di Bari dove affiancai, oltre allo studio del canto, anche quello del pianoforte. Iniziare a conoscere la musica piu' da vicino, piu' nello specifico, mi ha sempre affascinato.

Sono sempre stato attratto dalla cultura pop americana, i live di Bruno Mars, Michael Jackson, Lady Gaga, Justin Bieber e tante altre superstar sono stati la mia infanzia, mi hanno aiutato a crescere e sviluppare una mia visione della musica. Maggiore importanze pero', l’ha avuta per me il cantautorato Italiano, in cui mi ci ritrovo molto: Lucio Dalla, Luigi Tenco, Mina, Mia Martini, Gino Paoli, Domenico Modugno e tanti altri Grandi con la “G” maiuscola mi hanno fatto amare la cultura musicale Italiana. Crescendo ho trovato il mio spazio in quello che e' il genere pop-indie ed infatti dall’eta' di 11/12 anni ho iniziato a scrivere, alcuni brani che ho scritto sono inascoltabili, lo ammetto, ma scrivere e' sempre stato un modo per buttare giu' i pensieri e sfogarmi un po’ e ogni tanto qualcosa di carino viene fuori dai.


Nel 2015 ho partecipato all’8^ edizione di ”Ti lascio una canzone” su rai 1, presentato da Antonella Clerici ed e' stata un’esperienza unica, mi ha aiutato tantissimo a chiarire i miei dubbi e a farmi capire che ho bisogno di cantare.


Ora mi sono diplomato e ancora una volta non ho dubbi, sto proseguendo il percorso di studi in conservatorio, al “Nino Rota” di Monopoli, nella classe di canto.
Mi piace cimentarmi in tanti stili e generi nuovi, ho studiato per un periodo musica classica, jazz e ora mi sto concentrando sulla cultura pop, il mio genere di appartenenza.
Certo, ora sono un po’ piu' grande rispetto al bambino pieno di sogni che ero un tempo, i miei genitori mi hanno sempre insegnato a rimanere con i piedi per terra, considerando anche il disaccordo di mio padre nel basare i miei studi interamente sulla musica, per lui sarebbe dovuto rimanere un hobby, ma piano piano, col tempo, e anche grazie ad alcuni riconoscimenti che mi sto guadagnando, sto riuscendo a convincerlo.


Voglio che la musica, in qualsiasi modo continui a far parte di me e sia il mio futuro, anche perche', non riuscirei mai a starne senza.

 

Proprio per questo mi presento al “Gran Gala' dei festival” di San Marino 2021 con un brano scritto da me: ” Ancora un po’ ”.

 

 

-
-